“Salinagrande è un inferno”. Delegazione Ue scioccata dal centro di accoglienza trapanese

di Giuseppe Pipitone Vestiti di stracci, privi di cure mediche, con docce gelate e bagni fatiscenti. Così vivono i richiedenti asilo, donne e bambini compresi, nella struttura considerata un “fiore all’occhiello” del ministero dell’Interno. Il racconto di Rosario Crocetta e Rita Borsellino, che l’hanno visitato come europarlamentari della Commissione libertà civilie. Bagni fatiscenti e senza […]

Nigeriano muore a Salinagrande

Ieri nel CARA di Salinagrande è morto un giovanissimo ragazzo nigeriano….una morte che sembra non esserci mai stata, invisibile come purtroppo sono molti di questi ragazzi…l’unico grido che abbiamo sentito è stato quello degli altri ospiti che hanno fatto sentire il loro sdegno per un soccorso non tempestivo..voci subito messe a tacere dal reparto mobile….e […]

Protesta al Cara di Salinagrande: “Dateci i documenti o fateci tornare in Libia”

“Qu’ Allah bènisse la Libye”. Il loro è un grido di speranza. Speranza di un futuro migliore, finalmente liberi, in un paese libero e democratico. Richard e Mbalo sono solo alcune delle voci e dei volti della protesta, scoppiata questa mattina di fronte ai cancelli del Centro di accoglienza per rifugiati politici di Salinagrande, piccola […]

L’Acnur prende posizione

Dopo l’inchiesta di Fortress Europe sulla reclusione dei richiedenti asilo politico tunisini, marocchini, egiziani e libici nei centri di identificazione e espulsione (Cie) di Chinisia e Torino, finalmente l’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Acnur) ha preso posizione. La sua portavoce in Italia, Laura Boldrini, che ha infatti dichiarato oggi: “L’Acnur esprime preoccupazione […]

Trapani: inaugura il Cie di Milo, svuotata Chinisia

Ormai è ufficiale. Nei giorni scorsi il centro di identificazione di Milo, a Trapani, è entrato in funzione. Si tratta dell’ulimo Cie d’Italia. Appositamente progettato e costruito. In grado di contenere fino a 200 detenuti in una struttura di massima sicurezza, almeno a giudicare dall’altezza del muro di cinta e delle gabbie di ferro che […]

Kinisia – inaugurazione e fuga

Da lontano sembrano mattoncini Lego. Bianchi, gialli, verdi, blu, rossi. Incastrati uno sull’altro in mezzo all’aperta campagna, tra pascoli e vigneti. Da vicino però si capisce che non sono giocattoli. Ma soltanto l’ultima frontiera del delirio della detenzione dei rei viaggiatori. Le mura dell’ultimo centro di identificazione e espulsione (Cie), che sorge sulla pista del […]