Migranti, un’altra estate di abusi e diritti negati

Anche quest’estate, come ogni anno, i riflettori sono puntati sugli sbarchi, ma l’allarme invasione stavolta si carica anche del fattore Covid, creando i presupposti perfetti per l’ennesima campagna di odio verso i migranti e per la gestione fallimentare e caotica degli arrivi. Quasi un anno fa con l’uscita di scena del ministro dell’Interno che bloccava […]

L’insostenibile peso dell’indifferenza

Nel silenzio assordante che ha accompagnato l’ultima strage in mare, riportiamo il racconto di Angelo Piraneo, che ieri, insieme ad altre persone, era a Porto Empedocle ad attendere la nave che trasportava le bare con i morti dell’ultimo naufragio. Foto di Angelo Piraneo “Alle 12.30 attracca al molo di Porto Empedocle la nave Pietro Novelli. […]

Le stragi infinite e la perfetta linea di continuità

Quest’anno a svelare l’inconsistenza e l’ipocrisia delle celebrazioni del 3 ottobre è stata l’ennesima strage in mare, avvenuta di nuovo a poche miglia dall’isola di Lampedusa, pochissimi giorni dopo lo smontaggio delle passerelle. Strage di donne e bambini che non suscita neanche tanto cordoglio, visto che le finte lacrime erano già state consumate negli show […]

Il confine Lampedusa. Prassi illegittime, indifferenza e resistenza

A Lampedusa, limbo di confine in mezzo al Mediterraneo, gli sbarchi dei migranti seguono ininterrotti. Passano sotto il silenzio mediatico le violazioni dei diritti costantemente messe in atto nell’hotspot – dove negli ultimi giorni sono state trattenute fino a 300 persone – le informali procedure di ricollocamento europee e la violenza costituita dall’indifferenza diffusa. Ciononostante, […]

La storia di Salifù, dall’inferno libico a un presente di sfruttamento in Italia

“Tu lo sai che i ragazzi che muoiono in mare sono molto di più di quelli che ci raccontano i giornali? Lo sai che in Libia le giornate sono un inferno? Per non parlare delle notti. E non puoi immaginare come ‘non si vive’. Molti di noi sperano che la morte ci prenda pur di […]

Europa, frontiera sud: un’altra estate di morti in mare e diritti calpestati

“Vedo le barche abbandonate sulla costa come quella – e mi indica l’ultima barca ancora arenata sulla spiaggia di un cosiddetto sbarco fantasma – e penso che le persone arrivate possono essere miei parenti o amici che cercano soltanto di poter vivere una vita degna. Ogni volta che passo da qui è un colpo al […]

L’unica sicurezza: favorire mafie ed economia sommersa

Giovedì 25 luglio, mentre veniva diffusa la notizia dell’ultima terribile strage in mare, la Camera approvava il decreto sicurezza bis. Mentre circa 100 persone venivano risucchiate dalle onde, i deputati italiani decretavano la guerra al soccorso in mare, e macchiavano in modo indelebile le istituzioni e l’intera Repubblica. È il fascismo all’italiana del nuovo millennio, è la […]

La mano forte dello Stato contro i deboli

Decine e decine di mezzi delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco, un elicottero, circa 200 tra poliziotti, carabinieri e vigili, per effettuare uno sgombero di famiglie con bambini. Tantissimi gli italiani, perché – oltre che contro gli stranieri – è soprattutto contro i poveri che si vuole combattere. In mancanza di naufraghi salvati […]

Quel che resta dell’accoglienza

Mentre la nave Mare Ionio salva 49 persone, comincia la guerra di tweet per screditare la ONG italiana Mediterranea saving humans. Questa azione di soccorso dimostra che le persone continuano a partire e a morire in mare, o in Libia dove vengono respinte e torturate con i nostri soldi. Oltre a nascondere la verità sulle […]

Accoglienza allo sbando

Viviamo in uno stato di campagna elettorale permanente, e le ultime elezioni hanno provocato un aumento di dichiarazioni false in un clima ormai avvelenato e totalmente privo di dati oggettivi. Il sito Missing Migrants parla chiaro: un calo drastico del numero di sbarchi a fronte di un numero di morti uguale a quello dell’anno scorso. Queste […]